Documentazione di riferimento


Documentazione di riferimento

  • Quadro di Riferimento

    • Delibera della Giunta provinciale 23 dicembre 2014, n. 1599

      “Valutazione del sistema educativo di istruzione e formazione provinciale – quadro di riferimento vincolante per la qualità delle scuole in lingua tedesca, in lingua italiana e delle località ladine nonché standard di qualità per l'attività dei Servizi di valutazione delle scuole in lingua tedesca, in lingua italiana e delle località ladine.”

    • Quadro di riferimento per la qualità con Indicatori e descrittori

      Il quadro di riferimento è composto dagli INDICATORI e i DESCRITTORI validi dall'a.s. 2015/2016 per la scuola in lingua italiana
      Questo documento contiene:
      1. DIMENSIONI, AMBITI E SOTTOAMBITI del Quadro vincolante comune alle scuole in lingua italiana, tedesca, ladina della Provincia di Bolzano (Approvato dalla Giunta provinciale, Delibera n. 1599 23/12/2014);
      2. solo gli INDICATORI e i DESCRITTORI del quadro di riferimento specifico per la scuola in lingua italiana selezionati dal Servizio provinciale di valutazione, per l’applicazione dall’anno scolastico 2015/2016. Gli INDICATORI e i DESCRITTORI presenti in questo documento sono alla base del Questionario scuola, distribuito nelle scuole della provincia di Bolzano nell’Anno Scolastico 2015/2016 e nell’Anno Scolastico 2019/2020; del RAV, Rapporto di AutoValutazione, redatto al termine dell’Anno Scolastico 2015/2016 e da redigere nell’Anno Scolastico 2019/2020.

  • NOTE nazionali e provinciali relative al percorso di valutazione e autovalutazione

    • Nota MIUR 22.05.2019, 10701

      “La Rendicontazione sociale 2019 e apertura del Rapporto di autovalutazione per il triennio 2019/2022”

    • Nota Provinciale n. 13 del 18.6.2019

      “Rendicontazione sociale 2019, RAV 2020, PDM e PTOF 2020-2023”

Il Questionario di Percezione si propone di raccogliere informazioni utili per il miglioramento della qualità della scuola in lingua italiana della Provincia Autonoma di Bolzano. Viene somministrato ai docenti, genitori degli alunni e, per le scuole secondarie di secondo grado, agli studenti. Le risposte sono elaborate in forma anonima, restituite esclusivamente in forma aggregata e contribuiscono a descrivere la qualità percepita della scuola da parte dei Genitori e delle Famiglie.
Le domande del questionario sono state predisposte secondo il Quadro di riferimento per le scuole in lingua italiana della provincia di Bolzano consultabile al seguente link

Le scuole in lingua italiana della provincia di Bolzano hanno iniziato a partire dall'anno scolastico 2015/2016 il percorso che ha come scopo il miglioramento, attraverso la stesura nell'a.s. 2016/2017 del Rapporto di AutoValutazione (RAV) e del Piano di miglioramento. Questo percorso è partito un anno dopo quello delle scuole del resto del territorio nazionale. Il Servizio di valutazione provinciale ha costruito gli strumenti, basandosi sulla normativa provinciale ma anche con un costante riferimento ai documenti e al processo attivato a livello nazionale. Sono state coinvolte tutte le scuole di ogni ordine e grado, pubbliche e paritarie, comprese quelle della Formazione Professionale.
Il Questionario scuola è lo strumento per la raccolta di informazioni riguardanti prassi didattiche e organizzative di tutte le scuole in lingua italiana della Provincia Autonoma di Bolzano. E` funzionale al più ampio processo di rendicontazione e autovalutazione che si concretizza nella Rendicontazione Sociale (RS) e nel Rapporto di Autovalutazione (RAV). Ha come framework il Quadro di Riferimento della qualità, comune a tutte le scuole della Provincia Autonoma di Bolzano.

  • Questionario scuola 2015/2016

    Nell’anno scolastico 2015/2016, per acquisire dati e informazioni utili alla predisposizione del benchmark provinciale (per consentire a ogni scuola di comparare i propri dati e trarre delle conclusioni) è stato predisposto il Questionario scuola, distribuito in prima battuta in versione cartacea, per dare alle scuole il tempo di organizzare il reperimento dei dati e delle informazioni, poi in versione informatizzata, per acquisire in modo ordinato i dati.

  • Questionario scuola 2019/2020

    Nell’ anno scolastico 2019/2020, viene somministrato nuovamente il Questionario scuola: il Questionario scuola 2019 risulta più snello rispetto a quello della precedente rilevazione (Questionario scuola 2015/16): i dati già in possesso dall’amministrazione relativi all’Ambito 1 (Contesto), Ambito 2 (Risorse) e Ambito 7 (Esiti formativi) del Quadro di Riferimento sono stati raccolti e strutturati dal Servizio di valutazione; non sono inoltre più stati presi in considerazione alcuni indicatori. Viene distribuito in prima battuta in versione cartacea, per dare alle scuole il tempo di organizzare il reperimento dei dati e delle informazioni. Successivamente le scuole utilizzano la piattaforma del Servizio Provinciale di Valutazione per inserire i dati richiesti.

Rendicontazione Sociale è uno strumento per la progettazione. Nel ciclico processo di retroazione tra azioni attuate e risultati raggiunti pone un punto fermo per la programmazione successiva e insieme al RAV 2020 sarà alla base dei documenti PDM e PTOF. Ha come caposaldo la diffusione dei risultati raggiunti, in relazione agli obiettivi di miglioramento individuati e perseguiti negli anni precedenti, sia in una dimensione di trasparenza sia in una dimensione di condivisione e promozione al miglioramento del servizio con la comunità di appartenenza. Persegue l’obiettivo di “render conto” degli impegni assunti, dell’uso delle risorse, dei risultati conseguiti, degli effetti sociali prodotti nell’ambito di un dialogo tra la scuola e i propri stakeholder (studenti, famiglie, comunità locale, ecc.), sempre finalizzato al miglioramento delle performance. La rendicontazione sociale deve quindi essere vista come opportunità di crescita per le scuole.

Il RAV, Rapporto di Autovalutazione, raccoglie le riflessioni della scuola rispetto alla propria realtà e ne fornisce una rappresentazione attraverso un'analisi. Evidenzia i risultati raggiunti e fissa le priorità e i traguardi di sviluppo a lungo e a breve termine, così da orientare il piano di miglioramento e favorire la coerenza dei processi attivati.
Il RAV presenta un quadro quanto più realistico possibile, pertanto è fondamentale che tutti i componenti della scuola siano coinvolti nella stesura del documento.
Il RAV predisposto a livello provinciale, si rifà al modello nazionale.

Le scuole in lingua italiana della provincia autonoma di Bolzano hanno la possibilità di confrontarsi con i benchmark provinciali e in modo più ampio con alcuni indicatori messi a disposizione dal MIUR. Sono qui inseriti i benchmark provinciali, nazionali, della regione Veneto e della provincia di Verona.

Sono qui messi a disposizione documenti nazionali che permettono approfondimenti relativi a tematiche specifiche, come l’indagine internazionale sull’insegnamento e apprendimento (Studio Talis 2018) e i principali dati nazionali della scuola ad avvio anno scolastico 2018-2019.
Sono presenti anche il Rapporto nazionale INVALSI 2019, i punteggi della prova di Italiano e Matematica per tipologia d'istituto per il Grado 10 e i punteggi della prova di Italiano, Matematica e Inglese (lettura e ascolto) per tipologia d'istituto per il Grado 13.

  • Documentazione nazionale per approfondimento